categoria azienda Re.Novation s.r.l.s.
logo Re.Novation s.r.l.s.
Re.Novation s.r.l.s.
Impresa Edile
Impresa Edile
Icona Servizio

PRATICHE

EDILIZIE





Lo studio di architettura di Re.Novation Srls, con sede a Cologno Monzese, da 30 anni è attivo nel settore edilizio, sia in proprio che per conto di terzi.




Nella progettazione ed esecuzione di un’opera architettonica, la compilazione delle pratiche amministrative rappresenta un momento fondamentale. Per questa ragione, affidarsi ad un professionista come Re.Novation Srls significa avere la garanzia di un lavoro eccellente ed eseguito in piena conformità con le norme attualmente in vigore.











Grazie al prezioso supporto di aziende esperte nel settore, Re.Novation Srls è in grado di garantire una prestazione professionale completa, che includa anche una competente assistenza nel disbrigo delle pratiche amministrative necessarie.


Nello specifico, Re.Novation Srls si occupa di:




Pratiche edilizie

Capitolato dei lavori

Computo metrico

Perizie estimative e tecniche

Autorizzazioni sanitarie

Pareri della Soprintendenza Beni Architettonici

Accatastamenti

Accesso atti

Recupero certificato agibilità











Pratiche

edilizie




Prima di intraprendere qualsiasi lavoro di tipo edilizio, è fondamentale informarsi sulla documentazione da raccogliere e compilare, in modo da eseguire un operato perfettamente conforme a quanto imposto dalle leggi in materia.




Il primo documento da consegnare al principio dei lavori è la Comunicazione di Inizio Lavori (CIL), valida soltanto per gli interventi di tipo ordinario.


Per i lavori straordinari, invece, è obbligatorio fare ricorso alla CILA, ovvero alla Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata.


L’asseverazione altro non è che una certificazione con la quale il professionista, ad esempio l’architetto, dichiara responsabilmente che gli interventi da eseguire sono conformi alle norme e che, di conseguenza, non è necessario attendere il permesso dell’ente a procedere.





La SCIA, Segnalazione Certificata di Inizio Attività, è un’altra pratica molto importante se si devono eseguire lavori di manutenzione straordinaria, nonché in caso di ristrutturazione, restauro e recupero edilizio.


La DIA, invece, o Denuncia di Inizio Attività, viene utilizzata ancora in molti Comuni per interventi quali la modifica di destinazione d’uso di uno stabile, il frazionamento di un edificio o la sua demolizione. Inoltre, viene impiegata per interventi di ampliamento e sopraelevazione.


Una volta richiesta la DIA, però, è necessario attendere 30 giorni prima di iniziare con i lavori.


Infine, vi è il Permesso di Costruire, la pratica che dichiara che un determinato intervento di costruzione è lecito e necessario, impiegato in lavori di nuova costruzione o di ristrutturazione.

Il

Capitolato d'appalto


Il capitolato dei lavori, o d’appalto, è un documento di tipo tecnico, generalmente allegato al contratto d’appalto, al quale ci si riferisce nel definire le specifiche tecniche dell’opera.



Il documento, infatti, contiene i dettagli delle opere edilizie, delle tecniche di realizzazione e dei materiali impiegati, nonché il riferimento economico per ciascuna delle voci in esso riportate.



In edilizia, il capitolato d’appalto fa parte del progetto esecutivo, di cui è un elemento costituente.

Il

Computo metrico


Il computo metrico estimativo è un documento grazie al quale è possibile definire il costo preciso di costruzione di un’opera edilizia.



In altri termini, consiste in una tabella di cinque colonne comprendenti: numero d’ordine, descrizione del lavoro, numero, dimensione, lunghezza, peso, unità di misura, prodotti, prezzo, importo, figure ed altre annotazioni.



Gli interventi previsti nell’esecuzione di un’opera edilizia sono riportati seguendo l’ordine di procedura:




Opere estimative

Lavori di scavo

Opere strutturali

Opere murarie

Opere di finitura

Opere in legno o ferro

Impianti tecnologici

Spazi attrezzati





Perizia

di stima


La perizia estimativa di un immobile è un elaborato, composto di informazioni numeriche, grafiche e illustrative, che descrive esaustivamente il bene immobile stimato, valutandone anche la sua natura economica.


Nella perizia di stima, oltre alle caratteristiche dell’immobile sono riportati anche gli estremi della concessione edilizia, i certificati di agibilità e i criteri di stima seguiti nella valutazione.


Uno dei più comuni metodi di stima riguarda la perizia a fini fiscali, il cui obiettivo è quello di indicare il valore dell’immobile secondo la normativa statale, ovvero di stabilirne l’imposizione fiscale.



Il

Certificato di agibilità


Il certificato di agibilità è un documento di primaria importanza che attesta la vivibilità di un ambiente, costruito o acquistato, e include le seguenti informazioni a riguardo:




Condizioni di igiene e sicurezza

Risparmio energetico

Condizioni di sicurezza degli impianti

Conformità immobile al progetto



L'

Autorizzazione sanitaria


Quando si tratta di una struttura destinata all’uso sociosanitario, è obbligatorio per legge richiedere alla pubblica amministrazione l’autorizzazione sanitaria, che comporta una verifica sulle condizioni igienico-sanitarie dell’edificio.



Ottenere questa autorizzazione, infatti, è fondamentale se si intende intraprendere un’attività che riguarda la salute e l’igiene pubblica.



Tra gli altri, devono richiedere il rilascio dell’autorizzazione sanitaria hotel, mense scolastiche e ospedaliere, locali di ristorazione, magazzini di deposito merci alimentari e laboratori artigianali.









L'

Accatastamento



L’accatastamento è un documento che denuncia al Catasto la costruzione di un nuovo immobile o fabbricato o il suo ampliamento.



Nella pratica dell’accatastamento, vengono attribuite la classe, la categoria e la rendita dell’unità immobiliare di un edificio, necessari al pagamento dell’ICI e dell’IRPEF ed all’ottenimento del certificato di agibilità.


Questo tipo di pratica deve essere compilata da una figura professionale, come quelle operanti presso lo studio di architettura di Re.Novation Srls, abilitate a dichiarare le adeguate condizioni dello stabile.